Percorsi

Sostegno alla Gravidanza e al Parto

Si parla spesso di massaggio in gravidanza: lo shiatsu in particolare può essere un valido sostegno dalla crescita del pancione alla sala parto, in tutte le fasi della gestazione. I primi mesi può contrastare le fastidiose nausee, nel secondo trimestre è utile per consolidare la protezione di placenta e liquido amniotico, nella fase terminale è di sollievo al mal di schiena e al gonfiore delle gambe, oltre a poter essere utilizzato anche in sala parto.
Non è solo un massaggio, ma un vero e proprio trattamento rilassante e riequilibrante. Alla base dello shiatsu c'è il potere del tatto, lo stretching, la respirazione e la pressione che riescono a garantire al corpo un maggiore equilibrio. Dopo il trattamento si avrà una profonda sensazione di rilassamento e vitalità.

Durante il massaggio, l'operatore esercita delle pressioni in alcuni punti specifici disposti in linee fisico-energetiche chiamate meridiani o canali energetici, collegati per riflesso ai diversi organi interni. Esistono diversi tipi di tecniche, mirate, ad esempio ad aumentare l'energia oppure a rilassare. In linea generale il massaggio shiatsu rilassante e tonificante è indicato per tutti, soprattutto per chi soffre di mal di schiena, emicranie ed è particolarmente teso e stressato. E non ha controindicazioni: tutti possono farlo a meno che non ci sia una dichiarazione del medico che lo sconsigli, ma è sempre bene affidarsi a mani esperte che conoscano i punti specifici da trattare. 

In particolare per la gravidanza, è un momento di grande cambiamento per la donna sia dal punto di vista fisico che psicologico: le sessioni di shiatsu possono aiutare la futura mamma a vivere questo periodo così intimo e magico. Normalmente si effettua in posizione laterale: oltre ad essere un'esperienza estremamente rilassante e può apportare benefici, ad esempio contro:
- mal di schiena, spalle e collo
- mal di testa
- insonnia e ansia
sciatalgia (sciatica o dolore al nervo sciatico) o cruralgia
- nausee e bruciori di stomaco 
stress e tensione generale

Dicevamo che può essere utilizzato anche in sala parto. Alcuni punti specifici possono stimolare l'avvio del travaglio, per cui è sempre bene affidarsi a mani esperte. 
Possiamo organizzare anche incontri dedicati alla coppia: il papà, con poche ma utili informazioni e prove pratiche, potrà essere un valido sostegno in sala parto, sia con massaggi di scarico, punti antalgici antidolorifici durante il travaglio e un aiuto concreto durante le spinte del parto. Un coinvolgimento del papà sarà di sostegno non solo alla mamma e al bambino, ma aiuterà anche a consolidare la coppia, per vivere insieme appieno uno dei momenti più magici della vita. 

 

E dopo il parto? Nel rispetto dei primi "quaranta giorni" dove è importante che i neo-genitori imparino a conoscere il nuovo nato e i nuovi ritmi biologici, si può comunque continuare con i trattamenti shiatsu, che sarà un sostegno importante
- nel recupero delle forze
- per alleggerire le zone contratte del collo spalle e braccia dovute alle posture da allattamento 

Nel dopo parto Coccole di Sale organizza inoltre corsi di massaggio infantile AIMI dedicati ai neogenitori: il momento del massaggio del proprio bambino diventerà un rito di intimità molto importante.